9 cose che devi assolutamente sapere sulle Agevolazioni casa Sicura

Ristrutturazioni e detrazioni fiscali

Che novità comporta la legge di bilancio 2017?

La detrazione per gli interventi di ristrutturazione ai fini del miglioramento o dell’adeguamento antisismico e per la messa in sicurezza degli edifici è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021.

  • L’agevolazione si applica su immobili adibiti ad abitazione e attività produttive nella misura del 50%.
  • La suddetta percentuale può aumentare al 70% o al 80%, nel caso in cui gli interventi effettuati portino rispettivamente a una diminuzione di una o due classi di rischio dell’edificio.
  • L’ammontare complessivo delle spese non deve superare i 96.000 € per unità immobiliare per ciascun anno.
  • Tra le spese detraibili rientrano anche quelle sostenute per la classificazione e verifica sismica degli immobili
  • .È possibile decidere di convertire la detrazione in un credito da cedere ai fornitori che hanno eseguito i lavori o ad altri soggetti privati. Questa scelta può essere fatta solo per le spese sostenute per interventi su parti comuni degli edifici condominiali e con le modalità stabilite dal provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate. E’ ancora esclusa la cessione del credito a intermediari finanziari e istituti di credito.
  • La detrazione è ripartita in cinque quote annuali di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi.

Dal 1° gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2021 è possibile usufruire dell’agevolazione anche per gli edifici ubicati in zona sismica 3, quindi non solamente per le zone ad alto rischio sismico . Le detrazioni non sono cumulabili ad agevolazioni già attribuite per le stesse finalità sulla base di norme speciali per interventi in aree colpite da eventi sismici.

Fonti:
Presidenza del consiglio dei ministri, Agenzia delle entrate, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Call Now ButtonChiama per un Preventivo