Norme tecniche per la misurazione delle opere Lavori pubblici

massetto

Scavi dragaggi, rinterri
Gli scavi di sbancamento ed i dragaggi in alveo si misurano con il metodo delle sezioni ragguagliate, tenendo conto
dei volume effettivo “in loco”, cioè escludendo l’aumento delle materie scavate.
Negli scavi a sezione obbligata il volume si ricava moltiplicando l’area del fondo del cavo per la profondità del
medesimo, misurata a partire dal punto più depresso del perimetro: la parte di scavo che eventualmente ecceda il
volume così calcolato viene considerato scavo di sbancamento; in nessun caso si valuta il maggior volume
derivante da smottamenti delle pareti dello scavo. Nel caso di “scampanature” praticate nella parte inferiore degli
scavi i relativi volumi vengono misurati geometricamente, scomponendo, ove occorra, i volumi stessi in parti
elementari più semplici; ovvero applicando il metodo delle sezioni ragguagliate orizzontali.
Per gli scavi da eseguire con l’ausilio di sbadacchiature, paratie e simili, le dimensioni per il calcolo dei volumi
comprendono anche lo spessore del legname d’armatura.
Gli scavi subacquei saranno pagati a metro cubo con le norme e modalità precedentemente descritte e compensati
con gli appositi prezzi relativamente alle zone sommerse a partire dal piano orizzontale posto a quota 0,20 m sotto
il livello normale delle acque dei cavi, procedendo verso il basso.
Nel caso che la stazione appaltante provveda a fare eseguire gli esaurimenti o i prosciugamenti dei cavi pagando a
parte il nolo di motopompa, lo scavo entro i cavi così prosciugati sarà remunerato come gli scavi eseguiti
all’asciutto.
Rilevati arginali
I rilevati arginali saranno misurati in base al volume in sito dell’opera – con il metodo delle sezioni ragguagliate –
desumendolo dai rilievi di prima pianta e dalla definitiva sagoma senza tener conto dell’assestamento del terreno di
base o del rilevato stesso.
Demolizioni e rimozioni
Le demolizioni e le rimozioni saranno valutate con metodi geometrici o a peso; per alcune rimozioni la misurazione
sarà anche a metro lineare, a metro quadrato o cadauno.
Nei prezzi delle opere sono compresi oltre gli oneri assicurativi sugli infortuni sul lavoro ecc., anche quelli relativi
alla loro esecuzione con quell’ordine e quelle precauzioni idonee a non danneggiare le restanti opere o manufatti, a
non arrecare disturbi o molestie, a bagnare i materiali di risulta per non sollevare polvere.
Trasporti
I trasporti di terre o altro materiale sciolto vengono valutati in base al volume prima dello scavo, per materie in
cumulo prima del carico sul mezzo di trasporto senza tener conto dell’aumento di volume che subiscono all’atto
dello scavo o del carico oppure a peso con riferimento alla distanza.
Con il prezzo dei trasporti si intende compreso, qualora non sia diversamente precisato in contratto, lo scarico dei
materiali dai mezzi di trasporto nonché le assicurazioni di ogni genere, le spese per i materiali di consumo, la mano
d’opera del conducente ed ogni altra spesa per dare il mezzo in pieno stato di efficienza.
Massetti, sottofondi. vespai, drenaggi
Le opere vengono valutate a volume o a superficie effettiva. I terreni di sostegno di vespai e drenaggi dovranno
essere ben costipati per evitare qualsiasi cedimento ed il pietrame dovrà essere collocato a mano e di idonea
pezzatura.
Per i vespai si dovrà creare, con adatto pietrame, una rete sufficiente di cunicoli comunicanti tra loro e con l’esterno
per assicurare il ricambio d’aria.
Conglomerati cementizi e ferro per c.a.
I conglomerati per le strutture in cemento armato si valutano a volume effettivo, cioè senza detrazione del volume
occupato dalle armature.
La valutazione delle armature viene effettuata a peso, sia con pesatura diretta degli elementi tagliati e sagomati
secondo i disegni esecutivi, sia applicando alle lunghezze degli elementi stessi i pesi unitari riportati nei più
accreditati manuali.
Le casseforme si valutano secondo le superfici effettive, sviluppate al vivo delle strutture da gettare. Con tale
valutazione si intendono compensate anche la piccola puntellatura e le armature di sostegno di altezza non
superiore a m 3,50; per altezze superiori si applica l’apposito sovrapprezzo. Dette altezze vengono misurate tra il
piano di effettivo appoggio ed il fondo delle casseforme sostenute.
Pali e trivellazioni
Per pali eseguiti in opera la lunghezza viene misurata dal fondo del foro al piano di intradosso della struttura di
fondazione ovvero, in casi particolari, al piano di inizio della perforazione. La perforazione eseguita prima dello
scavo occorrente ad impostare le strutture di fondazione (perforazione “a vuoto”) rimane come onere dell’impresa e
di essa se ne è tenuto conto nell’articolo di elenco.
Per pali prefabbricati, la fornitura o la esecuzione a piè d’opera vengono valutate in base alle lunghezze effettive
prima dell’infissione, mentre, per l’infissione si tiene conto soltanto della parte effettivamente infissa.
Opere murarie
Le opere murarie vengono misurate “al vivo”, cioè escludendo lo spessore degli intonaci, con l’applicazione di
metodi geometrici, a volume o a superficie, come indicato nelle singole voci. Nei prezzi delle opere sono compresi
gli oneri per la bagnatura dei materiali, la formazione di spalle, sguinci, sordini, spigoli, strombature, incassature e
le murature dovranno essere perfettamente compatte, riempite di malta e concatenate tra loro nonché progredite a
strati orizzontali.
Opere in pietra da taglio
Per le categorie da valutarsi a superficie questa si ottiene sommando le superfici dei minimi rettangoli o quadrati
circoscrivibili a ciascun pezzo.
Per le categorie da valutarsi a sviluppo lineare questo si misura in opera, senza tenere conto di eventuali
incamerazioni, incastri o sfridi.
Per le categorie da valutarsi a volume questo si ottiene sommando i volumi dei minimi parallelepipedi
circoscrivibili a ciascun pezzo.
Opere in ferro
Le opere in ferro vengono valutate a peso; questo si intende riferito all’elemento finito in opera con esclusione di
qualsiasi sfrido.
Sondaggi e indagini geognostiche
Le suddette opere saranno valutate e misurate in conformità con le prescrizioni e gli oneri di cui alle “Modalità
tecnologiche» e «Norme di misurazione» ANISIG. In ogni caso, la lunghezza della penetrazione, sarà misurata
partendo dal piano campagna al fondo del foro eseguito.

 

Ristrutturazione Case Roma
Ristrutturazione appartamento Roma
Ristrutturazioni appartamenti Roma
Ristrutturazioni Roma
Ristrutturazione Casa Roma
Impresa ristrutturazione Roma

Call Now ButtonChiama per un Preventivo