Gestione e smaltimento rifiuti edili

L’onere dello smaltimento ricade, come sempre, sul produttore del rifiuto: se parliamo di piccoli lavoretti svolti in economia, quindi autonomamente, la responsabilità sarà del privato stesso. Discorso diverso, invece, se ci si affida ad un’impresa – come avviene per la maggior parte dei lavori; in questo caso sarà l’impresa edile commissionata ad assolvere l’onere di smaltimento, assicurandosi che la gestione avvenga nella maniera corretta.

I materiali edili sono stati definiti materiali speciali in quanto alcuni di questi sono tossici e devono obbligatoriamente essere smaltiti secondo determinati criteri. Come per i rifiuti quotidiani che vanno raccolti in modo differenziato a seconda del materiale, così è obbligatorio fare per gli scarti edili.

Lo smaltimento dei rifiuti può essere gestito soltanto da imprese iscritte all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali.

La gestione consiste nel deposito temporaneo, nel trasporto e nell’avvio a recupero o smaltimento.

Il deposito temporaneo può essere effettuato solo in cantiere, cioè il rifiuto non può essere trasportato presso la sede dell’impresa e stoccato presso di essa. L’unica eccezione è quella dei rifiuti prodotti da attività di manutenzione e piccoli interventi edili: in questo caso il rifiuto può essere trasportato presso la sede dell’impresa accompagnato da documento di trasporto, e il deposito temporaneo avviene in sede seguendo le stesse regole previste per il deposito in cantiere.

In entrambi i casi non sono necessarie autorizzazioni.

Il trasporto del rifiuto deve essere accompagnato dal Formulario di Identificazione del Rifiuto o FIR, compilato dal produttore del rifiuto con le indicazioni delle caratteristiche del rifiuto, di chi effettuerà il trasporto e dell’impianto di destinazione. In alternativa è possibile la compilazione da parte del trasportatore, ma la responsabilità della compilazione non gli viene “trasferita” quindi è buona regola verificare sempre la corretta compilazione del documento.

La prima copia del formulario resta al produttore (in cantiere, e poi viene consegnata dal personale in sede);
le copie dalla seconda alla quarta accompagnano il rifiuto sino all’impianto di destinazione che compila la sezione relativa all’accettazione del rifiuto, lascia una copia al trasportatore, tiene una copia per sé e trasmette la quarta copia al produttore nel termine di 30 giorni (anche a mezzo posta certificata).

La APPALTI INTEGRATI si affida a primaria Impresa specializzata in smaltimento e trattamento conto terzi di rifiuti industriali e speciali, calcinacci, rifiuti da demolizione e rifiuti edili.
Fornisce un servizio completo occupandosi di ogni attività inerente secondo le normative di legge, attraverso una serie di interventi specifici e presso aziende autorizzate.
Effettua inoltre scavi per fognature e fondazioni, interventi di movimento terra, demolizioni e noleggio macchinari specifici per edilizia.

Ristrutturazioni Roma

Ristrutturazione Roma

Ristrutturazione appartamenti Roma

Ristrutturazione appartamento Roma

Ristrutturazione Case Roma

 

Prenota ora la tua Ristrutturazione 

Garantiamo professionalità, esperienza, conoscenza dei materiali, soluzioni pratiche e presenza dei responsabili sul campo.Il nostro approccio è attento alle specifiche esigenze del cliente e indirizzato a produrre i risultati desiderati.

Dopo il primo contatto effettuiamo un sopralluogo gratuito per ascoltare i tuoi desideri e proporti una soluzione disegnata su misura per te.

Call Now ButtonChiama per un Preventivo